Categoria: Il Muro

“300” – Ma non erano eroi… semplicemente vigliacchi

Mentre un giovane veniva, da tre energumeni, non importa se erano ceceni o meno , massacrato di botte, attorno al pestaggio facevano ala 300 ragazzi, quasi tutti italiani, che non hanno mosso un dito. Bravi a filmare

RIFLESSIONI AD ALTA VOCE – … e li chiamano Turisti

Padre Enzo Caruso  a muso duro con chi non rispetta le regole della civile convivenza. Tutto questo a margine della Festa di Piana

SINDACI & ABUSIVISMO – Abbattuto quello di Licata

  Angelo Cambiano, da mesi sotto scorta dopo l’incendio di due sue abitazioni, già sindaco di Licata, è stato cacciato. Il consiglio comunale lo “sfiducia” con 21 voti. “Torno a insegnare matematica, ma tutti sanno perché sono

NESSUNA NORIMBERGA – L’OLOCAUSTO DEMOCRATICO SU HIROSHIMA E NAGASAKI

  6 – 9 AGOSTO 1945, GLI USA SGANCIANO LE BOMBE ATOMICHE SU HIROSHIMA E NAGASAKI. NESSUNA NORIMBERGA PER CHI CERCAVA CAVIE UMANE

EX CCCP – “La strage di Bologna? Non furono i fascisti”

La provocazione di Giovanni Lindo Ferretti. Le parole del musicista sull’attentato del 2 agosto in stazione, che provocò 85 morti e 200 feriti: “Mi spiace ma la penso diversamente dai bolognesi, credo alla pista palestinese”

FABIO GRANATA – “Quando la follia si mischia all’ignoranza”

Fabio Granata non ci sta. Lui che quando era assessore ai Beni Culturali in Sicilia seppe dir di no alla concessione del teatro greco di Taormina per la convention di Forza Italia, polo politico al tempo di

MEMORIA & RICORDO – Nei giorni dedicati a Paolo Borsellino pochi ricordano che Piera Aiello è cittadina onoraria di Brolo

  25 anni fa la strage di via D’Amelio. Nei giorni dei ricordo, delle commemorazione, dei film mandati in tv, dei cortei per non dimenticare Paolo Borsellino, Giovanni Falcone gli uomini delle scorte, rammentando le stragi, la

LE SCELTE DI ENZA CAPUTO – “Ognuno ha un Sud da raccontare” … vivendo l’esperienza, a distanza, del suo paese… Castell’Umberto

Ho fatto una scelta, quella di svolgere il mio servizio civile all’estero e di “servire” l’altro, l’altro più bisognoso, è ho provato sofferenza per tutto quello che è accaduto nel mio paese, è stato come ricevere una

“NIURU” – Fuori dai luoghi “Comuni”

  Il punto di vista di Domenico Orifici, tra Comunicazione ignoranze diffuse, luoghi comuni e tanto altro.  

ACCOGLIENZA & “SCERIFFI” – Nino Damiano e i GD dei nebrodi dicono quel che pensano

La querelle di Castell’Umberto serve anche ad altro anche a creare l’occasione per dire cosa si pensa sul problema. Registriamo due punti di vista. Nino Damiano, esponente dei CinqueStelle e dei Giovani Democratici dei nebrodi. Eccoli. Nino