VERSO LE ELEZIONI – A Gioiosa Marea si ricandida il sindaco uscente Eduardo Spinella

lintervista-eduardo-1

 

Per cominciare a preparare il terreno in vista delle prossime elezioni amministrative a Gioiosa Marea, ho deciso di dare il via ad una serie di interviste ai futuri candidati a sindaco, in modo tale da garantire a voi lettori un’informazione chiara ed esauriente sull’imminente scenario elettorale gioiosano.

Antonio Mollica by Scomunicando.it

 

scomunicando logo 3

Ho iniziato con l’intervistare l’attuale sindaco uscente, Eduardo Spinella, che, dopo avermi annunciato di riproporsi come candidato, ha saputo fornirmi in un colloquio esaustivo una ricca panoramica del lavoro svolto durante la sua amministrazione, illustrandomi i punti sui quali la Giunta comunale ha maggiormente lavorato e toccando tutte le tematiche calde della zona.

sindaco-gioiosa-intervista

Il dottor Spinella ha dato inizio al suo intervento partendo dal tema della raccolta indifferenziata, che nel mese di novembre ha toccato quota 28%, un risultato che secondo il sindaco è segno decisivo del cammino di crescita intrapreso da Gioiosa Marea in un ambito molto importante come quello dei rifiuti. La Giunta ha inoltre regolamentato diversi incentivi (approvati in Consiglio comunale) per i cittadini più virtuosi, che da quest’anno risparmieranno sulla bolletta.

Il sindaco si è poi collegato alla riqualificazione urbana, aspetto connesso alla gestione rifiuti che ha dovuto fare i conti con i tagli giunti in ambito regionale ed ex-provinciale. Durante l’amministrazione Spinella è stata sistemata una delle vie centrali di Gioiosa Marea, via Roma, nonché altre strade secondarie; la riqualificazione ha toccato anche la Piazza Tonnara della frazione di San Giorgio. Sempre a San Giorgio è stato inoltre istituito un punto di sbarco per i pescatori.

Parlando di San Giorgio, il discorso è ricaduto inevitabilmente sulla famigerata questione idrica: il dottor Spinella ha rivendicato un deciso miglioramento della qualità dell’acqua, che inoltre non giunge più con discontinuità. Tuttavia, il problema idrico per la frazione di San Giorgio rimane tuttora di grande attualità, in quanto l’acqua non è ancora potabile. Il sindaco ha voluto però ricordare che una recente delibera della Giunta comunale (06 marzo 2017)regolarizza per gli utenti l’abbattimento del canone idrico annuale del 50%, “limitatamente al consumo annuo totale per la quota relativa all’acquedotto”.

gioiosa marea facebook

Altri progetti sono in graduatoria: tra di essi, la riqualificazione del canapè (circa 600.000 euro). Inoltre, parecchi finanziamenti sono stati inseriti all’interno del Patto per il Sud: tra questi, 2.9 milioni di euro per Capo Skyno (presumibilmente entro l’anno) e 8 milioni e mezzo per il ripascimento della spiaggia di Gioiosa centro (2018).

Il sindaco Spinella è passato poi ad illustrarmi i progressi nel campo “scuola”: tutte le scuole sono state messe in sicurezza. Due di esse (la scuola materna e la scuola media) hanno ottenuto la certificazione antisismica. Per le altre scuole, sono stati già dati gli incarichi per gli studi di vulnerabilità necessari per partecipare a quei bandi che permetterebbero di spendere altri soldi nell’adeguamento delle strutture scolastiche alle norme antisismiche. In ogni caso, nessuna delle scuole è a rischio.

gioiosa marea

Il sindaco ha accennato inoltre a netti miglioramenti nella gestione della statale 113: il presidente dell’ANAS Gianni Vittorio Armani ha preso l’impegno per uno screening sulla situazione della statale insieme a tutti gli altri enti competenti.

Sul piano culturale, il sindaco ha rivendicato l’importanza dell’inserimento del Carnevale gioiosano tra i 71 comuni con Carnevale storico; egli ha anche ribadito che l’auditorium comunale spesso ospita svariati eventi culturali. Ha voluto inoltre ricordare che l’anno scorso Gioiosa Marea ha ospitato la Festa della Musica.

Il dottor Spinella ha terminato il suo intervento dicendo che la sua squadra politica è composta da personalità pronte a spendersi per il loro territorio.

Nella speranza che questo articolo sia stato esauriente per voi lettori, vi invito a seguire ancora le nostre pagine per rimanere aggiornati sulle future interviste agli altri due candidati.

 

Antonio Mollica

 

 

 

 

Lascia un commento