ATTO DI ACCUSA – “Quei lacrimogeni a Niscemi”

“Adesso i giornalisti di tutto il mondo vi leccano il culo. Io no.”. Antonio Mazzeo, giornalista “no muos” dice la sua.

Un duro post dopo ieri.

Non mi piacciono proprio le vostre teste calve o rasate, i pizzetti alla moda, le polo azzurre griffate, tutte uguali.

Siete frustrati trentenni borghesotti e fasciofichetti, pasciuti di ideologia xenofoba-salviniana. E state sempre dall’altra parte. dalla parte dei potenti e dei loro servi sciocchi.

No, io sto dall’altra parte. Dalla parte delle ventenne e dei ventenni che sbeffeggiate strupandoli con le vostre onnipresenti telecamere. E che oltraggiate con i lacrimogeni tossici ridendo come stupidi scolaretti che hanno lanciato un petardo contro un cane di passaggio.

Mai più vi permetteremo di entrare nelle nostre scuole per educare alla legalità contro le mafie i nostri studenti. Voi di mafia non capite proprio un cazzo e la lotta alla mafia non la praticherete mai. Perchè di cultura borghese-mafiosa siete fatti.

A Niscemi, ieri, eravate i ricchi. Mentre i NO MUOS continueranno a sorridere con i poveri del mondo.

 

da leggere

NO MUOS – A Niscemi manifestazione nel segno della “resistenza”. La fotogallery

Ti preghiamo di disattivare AdBlock o aggiungere il sito in whitelist