CAPO D’ORLANDO – Cimitero comunale, nuova interrogazione dei consiglieri Gemmellaro e Sanfilippo

Gaetano Gemmellaro e Gaetano Sanfilippo Scimonella ritornano sul degrado del cimitero orlandino

Una nuova interrogazione a firma dei consiglieri Gaetano Gemmellaro  e Gaetano Sanfilippo Scimonella ritorna sullo stato in cui versa il cimitero cittadino.

Nella nota si legge una dettagliata lista di criticità:

–  oltre alla constatazione personale, sono giunte alla nostra attenzione svariate segnalazioni da parte dei Cittadini che frequentano abitualmente il Cimitero comunale, riguardo alle numerose inefficienze dei servizi di pulizia, di gestione (apertura e chiusura) ed alla situazione  di degrado in cui attualmente versa ;

– il Cimitero è un luogo sacro, che custodisce memorie, affetti e ricordi e l’Amministrazione Comunale ha l’obbligo di prestare particolare attenzione al mantenimento del suo decoro, garantendo gli ordinari servizi di pulizia e gli interventi di manutenzione dei manufatti;

– la mancata manutenzione/pulizia delle caditoie e dei pozzetti che convogliano le acque piovane, ormai da parecchio tempo causa allagamenti in più zone dei viali del Cimitero, con conseguente allagamento dei loculi delle prime file;

– la copertura della Chiesa ed i lastrici soprastanti i loculi cimiteriali (questi ultimi impermeabilizzati anche con fogli di guaina bituminosa) a causa della mancata manutenzione,  danno luogo a continue infiltrazioni  che a lungo andare potrebbero creare pregiudizio alle strutture (vedasi foto allegate);

– i pluviali di raccolta e convogliamento delle acque meteoriche dei lastrici soprastanti i loculi cimiteriali, così come segnalato in altre occasioni, continuano a sversare direttamente sopra i pozzetti dell’impianto elettrico, causando l’interruzione all’alimentazione elettrica , con evidenti conseguenze per le lampade votive, che restano spente per lunghi periodi;

-l’impianto elettrico cimiteriale, che dovrebbe garantire il funzionamento delle lampade votive perpetue, in molte zone del Cimitero è vetusto e potrebbe rappresentare un pericolo per l’incolumità pubblica; (vedasi foto allegate);

l’  apertura e la  chiusura,  è spesso irregolare anche rispetto  agli orari imposti con Ordinanza Sindacale e diverse  volte il Cimitero resta  aperto anche negli orari notturni.

Gemellaro e Sanfilippo puntualizzano inoltre chetali circostanze sono state più volte poste all’attenzione della S.S. e dei competenti uffici, anche con l’ausilio di documentazione fotografica” e che col nuovo atto ispettivo interrogano il Primo Cittadino per sapere:

  • se ritiene opportuno nell’immediato dare disposizione agli uffici comunali di competenza, per la realizzazione di  interventi urgenti di decespugliamento e di pulizia  dei pozzetti e delle caditoie;
  • se ritiene opportuno disporre nell’immediato, adeguati interventi finalizzati ad evitare il perpetuarsi delle infiltrazioni sia nella Chiesa Cimiteriale che nei loculi cimiteriali;
  • se ritiene opportuno rivedere la gestione del Cimitero, garantendo ai Cittadini la presenza assidua nelle ore di apertura, del Custode cimiteriale ed il necessario supporto agli avventori;
  • se ritiene opportuno disporre con Ordinanza Sindacale l’orario storico di apertura e chiusura del Cimitero comunale dalle ore 07.00 alle ore 19.00 di tutti i giorni, festivi inclusi;
  • quali altri provvedimenti urgenti intende adottare, per evitare pregiudizi e pericoli per la pubblica incolumità;

Ti preghiamo di disattivare AdBlock o aggiungere il sito in whitelist