News

MUSICA – Intervista al dj, tastierista, produttore e cantautore Simone Giacomini

Intervista realizzata da Giulia Quaranta Provenzano

Oggi la blogger Giulia Quaranta Provenzano ci propone la sua chiacchierata con Simone Giacomini, del quale è possibile visionare il profilo Instagram cliccando su https://instagram.com/giacomidi?igshid=MzRlODBiNWFlZA== 

Buongiorno! Sul suo profilo IG si legge che è un <<odd producer, dj, songwriter, keyboardist>>, dunque le domando qual è stato il cosiddetto motore interiore/motivo che l’ha portata a dedicarsi a tutto ciò. “Buongiorno Giulia! Sicuramente posso dire che mi sono avvicinato alla musica grazie alla mia famiglia, dato che entrambi i miei genitori sono musicisti. Nascere con il pianoforte in casa, a portata di mano, aiuta certamente ed effettivamente mi ha aiutato nel mio percorso artistico… fin da subito, infatti, ho avuto la possibilità e la fortuna di affacciarmi al mondo della musica appunto”.

Nell’infanzia e in adolescenza, quale professione immaginava di intraprendere una volta divenuto adulto e quale colore e canzone assocerebbe rispettivamente a ciascuno dei periodi più significati che ha attraversato finora? “Il mio sogno è da sempre, già da quando ero solo un bambino, quello di poter vivere grazie alla musica (quindi, come si suol dire, di fare della mia passione un lavoro). Associo colori diversi alle differenti impronte musicali che ho ricevuto negli anni ossia abbino il blu alla musica elettronica, con il brano “Greyhound” degli Swedish House Mafia quale esempio di colonna sonora relativa al detto periodo… e poi dico il colore viola per la fase più pop, in cui ho avuto la possibilità di navigare l’immenso mare di codesto genere (e, sebbene sia difficile scegliere solamente un pezzo, indico “Hallucinate” di Dua Lipa)”.

In che cosa identifica la beltà e, a suo avviso, qual è il principale potere e pregio della musica e dell’arte più in generale? “Il bello della musica e dell’arte più in generale, secondo me, è quello di creare un qualcosa che può essere interpretato dai fruitori in mille modi diversi – scoprendo ogni volta una sfaccettatura o un particolare dettaglio precedentemente passato inosservato/inascoltato rispetto ad un altro. La musica unisce, permette di trasportare un messaggio e un’idea che talvolta è difficile da esprimere con altri differenti mezzi di comunicazione”.

Nell’attuale società, quale e quanta importanza le sembra che sia tributata all’immagine che ha un personaggio pubblico ma non soltanto questi? E lei, anche per mezzo della sua esteriorità, cosa vorrebbe che trasparisse della sua personalità e quale messaggio desidererebbe riuscire a veicolare efficacemente? “Oggigiorno l’immagine è quasi tutto, i social network ne sono la testimonianza più lampante… tant’è che essi rappresentano il biglietto da visita sia a livello sociale e comunicativo che a livello lavorativo di ciascuno di noi. Personalmente, per mezzo della mia immagine, vorrei che trasparisse il fatto che è tramite la musica che riesco ad esprimere parte del mio essere. Proprio la musica ci circonda e ci riempie di emozioni ed ecco che mi piacerebbe appunto trasmettere quelle che provo io quando la compongo”.

Informazione e comunicazione, attualmente, di che cosa le pare che siano sinonimi ossia secondo quali modalità ritiene che venga fatta l’una e sia condotta l’altra oggigiorno? “Attualmente, l’informazione e la comunicazione sono concetti strettamente correlati ma non sono necessariamente sinonimi. Nel contesto odierno, la seconda avviene attraverso una vasta gamma di possibilità e principalmente grazie ai rapidi sviluppi delle tecnologie digitali tra cui Instagram, Tiktok e YouTube. I dispositivi mobili, come gli smartphone ed i tablet, hanno rivoluzionato proprio la detta comunicazione in quanto consentono alle persone di accedere alle informazioni e appunto di comunicare ovunque si trovino. È importante notare che, sebbene le forme comunicative siano in costante evoluzione, l’informazione è ciò che viene trasmesso attraverso queste modalità. Come ho prima affermato, la musica è un mezzo di comunicazione in grado di trasmettere numerose informazioni legate anche alla sfera emotiva delle persone”.   

Quali caratteristiche stima in chi è un creativo come lei e quale crede che sia il suo miglior pregio lavorativamente parlando? “Sono dell’avviso che un creativo sia sempre attratto da nuovi obiettivi da raggiungere, che sia sempre stimolato ad incontrare persone anch’esse nuove e che voglia sempre sperimentare idee e stili differenti rispetto ai precedenti ai quali si è approcciato. Lavorativamente parlando, sono molto flessibile per quanto riguarda i generi da produrre… negli anni ho avuto modo di spaziare e, grazie a ciò, oggi mi sento in grado di poter soddisfare le richieste stilistiche e di genere appunto di quasi ogni tipo di cliente”.

Qual è il suo punto di vista sui talent show e sui realities e attualmente vi prenderebbe volentieri parte? “Credo che i talent siano un’ottima piazza per gli artisti emergenti… in quanto in palio vi sono contratti con case discografiche e ciò rappresenta una grande opportunità per chi vuole iniziare ad affacciarsi più professionalmente al mondo della musica. Mi trovo spesso a lavorare a inediti pensati per queste trasmissioni. In qualità di produttore, preferisco rimanere dietro le quinte – piuttosto che metterci la faccia direttamente, come artista”.

Dei social network e del loro utilizzo che cosa ne pensa e quale uso ne fa? Secondo la sua percezione che cosa è conseguito dalla loro diffusione, ovvero quali fenomeni hanno innescato sia in positivo piuttosto che in negativo soltanto? “Sicuramente i social hanno amplificato la connettività globale, hanno reso possibile connettersi e comunicare con persone di tutto il mondo e consentono dunque di creare delle opportunità di collaborazione e di scambio culturale. Il mio utilizzo di tali strumenti riguarda principalmente amici, memes e notizie (non escludendo i miei artisti musicali preferiti). Molto spesso anche un messaggio in DM può favorire alcune occasioni lavorative, occasioni che in passato non era fattibile avere. Sono convinto che si importante riconoscere che l’impatto dei social network su chicchessia dipende dall’uso che se ne fa come individui e come società”.

Si è mai chiesto come mai si sta assistendo sempre più a un proliferare di aspiranti influencer e da quale sorta di spinta si sia innescata la, talvolta esasperata, smania di apparire e rendere pubblico quello che una volta era gelosamente custodito nel privato e come privato? “Con l’avvento dei social media, le barriere geografiche e culturali si sono ridotte e tutto questo ha permesso una maggiore esposizione e un confronto diretto con diverse culture e modelli di comportamento. Ciò può influenzare le persone ad emulare tendenze e modelli che vengono visti come desiderabili o aspirazionali. La spinta a rendere pubblico quello che un tempo era riservato al privato può essere vista come un riflesso dell’evoluzione delle dinamiche sociali e delle norme culturali”.

Infine, prima di salutarci, vuole condividere con noi se ha e quali progetti in cantiere a stretto giro e altri a più lungo termine? “Per prima cosa, spero di concludere al più presto il mio primo EP come artista facente parte di un duo di musica elettronica… in secondo luogo, inoltre, vorrei parallelamente continuare a produrre brani di genere pop italiano e ciò magari sentendo un mio pezzo co-prodotto al Festival di Sanremo”.

Redazione Scomunicando.it

Recent Posts

SINAGRA – “Visita al giardino fatato” un pomeriggio pieno di emozioni e benessere

SINAGRA – “Visita al giardino fatato” un pomeriggio pieno di emozioni e benessere

9 ore ago

CAMERA DI COMMERCIO – MID.MED Shipping & Energy Forum: Messina fulcro dello shipping internazionale

CAMERA DI COMMERCIO - MID.MED Shipping & Energy Forum: Messina fulcro dello shipping internazionale

1 giorno ago

ITALIA NOSTRA NEBRODI – Sabato la presentazione dei lavori di restauro del Registro della Corte Giuratoria

ITALIA NOSTRA NEBRODI – Sabato la presentazione dei lavori di restauro del Registro della Corte…

1 giorno ago

CIBO A TUTTI I PATTI – Inaugurata la kermesse del gusto

CIBO A TUTTI I PATTI - Inaugurata la kermesse del gusto

1 giorno ago

UNIVERSITÀ DIGITALI – Crescono le immatricolazioni. Sottoscritto un protocollo tra Ansi e le scuole del Messinese per borse di studio

UNIVERSITÀ DIGITALI – Crescono le immatricolazioni. Sottoscritto un protocollo tra Ansi e le scuole del…

1 giorno ago

CENTRO REGIONALE ‘HELEN KELLER’ – Domani cerimonia di consegna bastoni e cani guida

CENTRO REGIONALE ‘HELEN KELLER’ - Domani cerimonia di consegna bastoni e cani guida

2 giorni ago