PUNTI DI VISTA – Il Governo che sarà

Non è corretto gridare al tradimento della volontà popolare nel caso in cui nasca un governo PD-5S.

Infatti anche il precedente governo nacque da una trovata maggioranza parlamentare e su un inventato contratto di governo che non rispecchiavano i programmi né gli schieramenti presenti nelle elezioni del 2018 (Lega con il centrodestra e i 5S da soli).

È pertanto costituzionalmente corretto l’incarico dato da Mattarella per un Conte bis.

Essendo la nostra una Repubblica parlamentare finché vi è una maggioranza nelle Camere non vi è alcun vulnus istituzionale. C’è da dire che il governo Lega-5S fu una assoluta novità per la ricerca di una originale sintesi tra due forze politiche diverse. Questo governo, pur legittimo, nasce (?) da un sussulto di sopravvivenza di un movimento destinato comunque ad un forte ridimensionamento, e dall’odio del PD nei confronti delle politiche targate Lega.

Coerente invece la posizione di Fdi che ribadisce la sua linea anti 5S.

Come già detto non ci entusiasma – anche se si comprende perfettamente – il balletto delle indignate dichiarazioni con richiesta di elezioni anticipate.

Fa parte del gioco.

Vedremo, alla prova dei fatti, se nascerà e quanto durerà questo nuovo governo.

E tutti felici e contenti!

Antonio Arena

Ti preghiamo di disattivare AdBlock o aggiungere il sito in whitelist