SALUTI – Quelli del direttivo dell’ACIAP al Capitano Marcello Pezzi

Questa mattina, presso i locali della Compagnia dei Carabinieri di Patti, i componenti del direttivo dell’ACIAP, Associazione Commercianti Imprenditori Antiracket Patti hanno voluto porgere un saluto al Capitano Marcello Pezzi il quale, dopo quattro anni, lascia il comando

Sergio Sidoti, Maria Scaffidi, Mario Adamo e Carmelo Castellino del direttivo pattese dell’associazione antiracket hanno voluto omaggiare il comandante della Compagnia che  in virtù di una promozione assumerà il comando della Compagnia C.C. di Pomezia.

All’incontro erano presenti il Tenente Rocco Romeo, il vicepresidente nazionale di S.O.S. impresa – Rete per la legalità Pippo Scandurra e il dott. Antonino Aiello.

Durante l’incontro, Pippo Scandurra ha voluto ringraziare il Capitano per la professionalità dimostrata nel tempo, grazie alla quale sono state concluse importanti operazioni sul territorio. Lo stesso, inoltre, ha sottolineato le grandi qualità del Capitano Pezzi, capace di coniugare la competenza e l’umanità, doti indispensabili in chi riveste incarichi di responsabilità, augurando allo stesso il raggiungimento di importanti traguardi professionali.
Sono seguiti i saluti del presidente dell’ACIAP, Sergio Sidoti e di Marco Conti Gallenti, responsabile del Centro Studi Antimafia “P. Borsellino”.
I componenti del direttivo dell’Associazione Antiracket, nell’occasione, hanno comunicato di aver attribuito al Capitano Pezzi la qualità di “socio onorario” ACIAP, omaggiandolo di una cornice, in ricordo degli anni spesi a lottare insieme per l’affermazione dei comuni valori di legalità e giustizia.

E’ stato, infine, deciso di attribuire la qualità di “socio onorario” al dott. Antonino Aiello, per l’impegno dimostrato, durante la brillante carriera, nella promozione dei valori fondativi dell’Associazione.

Il Capitano Pezzi ha accettato l’omaggio offerto e si è detto commosso dal grande affetto dimostrato. Ha, poi, ringraziato, in particolar modo, Pippo Scandurra con il quale, ha detto, al di là della quotidiana frequentazione professionale, lo ha legato un rapporto di amicizia.

Il Capitano, infine, ha salutato e ringraziato personalmente tutti i presenti, affermando che porterà con sé i ricordi degli anni vissuti a Patti come quelli di un’esperienza umana e professionale che non potrà dimenticare.

Ti preghiamo di disattivare AdBlock o aggiungere il sito in whitelist