MISTRETTA\NICOSIA – Da ieri più vicini

E’ stato inaugurato a e aperto al traffico veicolare, il lotto b4b. E’ stato realizzato dall’impresa Ricciardello di Brolo.

Il tratto è lungo 6,7 chilometri e stiamo parlando della SS117 bis Nord-Sud tra Mistretta e Nicosia.

Anche questa è fatta!- ha detto Irene Ricciardello responsabile dell’azienda –  Consegniamo un’opera stradale di fondamentale importanza per la viabilità siciliana.

Il nuovo tratto di strada, di estensione pari a 6,7 km, attraversa i territori comunali di Nicosia e Cerami, in provincia di Enna, e si sviluppa nella parte più interna dell’area della Catena Settentrionale dei Monti Nebrodi, nel versante che dal valico Colle del Contrasto scende verso Nicosia.

“La nuova opera – ha dichiarato l’Amministratore Delegato di Anas, Massimo Simonini – apporterà importanti benefici per gli utenti, tra i quali l’incremento degli standard di sicurezza e del comfort di marcia. L’opera si inserisce in un più ampio itinerario, che congiunge la costa settentrionale e quella meridionale della Sicilia, agevolando i collegamenti a vantaggio della collettività”.

“Oggi diamo un importante segnale al territorio e all’intero entroterra siciliano. Quella appena consegnata – dichiara  il senatore del Movimento 5 Stelle Fabrizio Trentacoste – ai cittadini è un’opera che migliora notevolmente la sicurezza stradale e genera nuova speranza per il completamento di questa arteria, attesa da troppo tempo. È questo che rappresentano i 6,7 chilometri del lotto B4b sulla SS117 bis Nord-Sud.

Lo sappiamo bene, c’è ancora tanta strada da fare, in questo caso in senso letterale. È per questo motivo che continuerò a seguire da vicino l’avanzamento degli altri cantieri e della progettazione.  Adesso, puntiamo ad avere la consegna di quanti più chilometri possibili del Lotto B4a (già a luglio è prevista la consegna di altri 2 chilometri circa) e di cominciare quanto prima i lavori del Lotto B5 (svincolo di Nicosia), in modo da poter completare, finalmente, la connessione con Mistretta. 

Il nodo, adesso, rimane quello dei Lotti C che potrebbero essere ripensati in termini di adeguamento della strada esistente e, quindi, di una possibilità concreta di procedere con le opere, puntando ad un progetto fattibile. 

Una bella avventura che coinvolgerà nella scelta le comunità locali che saranno protagoniste di questa riscrittura e di questa nuova sfida per il nostro territorio”. 

Ti preghiamo di disattivare AdBlock o aggiungere il sito in whitelist