NO TOBACCO DAY – I viaggi che puoi fare smettendo di fumare

World-No-Tobacco-Day-Header-ImageOggi 31 maggio è il No Tobacco Day, ecco le destinazioni per fumatori e non fumatori, curiosità e divieti. Per andare in Francia e Spagna bastano due mesi senza sigarette. Per l’Europa del Nord serve smettere almeno per 3. Ma se si rinuncia alle cicche per 9 mesi si può scegliere: Stati Uniti, Canada, Brasile. A fare in conti su quanti soldi potrebbero essere utilizzati in viaggi e che invece si mandano in fumo con le sigarette, in occasione del No Tobacco Day, ci ha pensato Skyscanner in collaborazione con la Liaf (Lega Italiana Anti Fumo) e con l’Università degli Studi di Catania.
Al mondo si contano oltre 1 miliardo di fumatori che consumano circa 6 mila miliardi di sigarette all’anno; quindi, in media, ogni fumatore consuma circa 6.5 kg all’anno di tabacco, pari a circa 1.600 sigarette all’anno. La fascia d’età con maggiori fumatori è quella compresa fra 25 e 44 anni.
I benefici collaterali della rinuncia al fumo sono davvero tanti, a cominciare dalla salute, al risparmio economico – ora ancor maggiore visto che nelle scorse settimane i prezzi di molte delle marche più diffuse di sigarette sono ulteriormente aumentati – fino alle abitudini che ci condizionano anche in viaggio.
Quindi ecco la mappa interattiva con il risparmio medio mensile che si ottiene smettendo di fumare e le destinazioni verso le quali si riesce a volare con i soldi risparmiati.

Lascia un commento

Ti preghiamo di disattivare AdBlock o aggiungere il sito in whitelist